Pubblicato da Alberto il 12 gennaio 2020

MICALVI

Ma dove può essere il fascino di Puerto Williams? Piove, fa freddo, vacche cavalli e cani abitano le strade, è difficile da raggiungere, una buona parte delle case fatiscenti , ma…… la fin del mundo, l’isolamento, la durezza della natura, la vicinanza all’Horn e all’Artico, ed anche la storia, e tra quella relativamente recente la navetta da trasporto del 1930 affondata alla quale Lifexplorer è ormeggiato e dalla quale è protetto:       il MICALVI è una bella storia.

Sono stato il cliente principale dell’ospedale militare, per 4 giorni diligentemente tutte le mattine mi hanno effettuato esami del sangue ed urine, per controllare la sofferenza generata dal calcolo renale, ma purtroppo non hanno un ecografo, per l’ecografia sarei dovuto andare a Punta Arenas.

Essere in meno di 2 metri d’acqua all’interno del MICALVI vicino ad altre barche da navigazioni estreme è una strana sensazione e condividi una speciale comunità; purtroppo la Armada Cilena ha ripreso il controllo della gestione ma non lo gestisce, sembra che una fondazione privata potrebbe nel giro di qualche anno prenderne la gestione e manutenzione, speriamo, si tratta di un monumento vivente.

ponte micalvi

plancia micalvi

Mauro (diligentemente selezionato e reclutato da Francis) si prende l’incarico di verificare la sicurezza dell’ormeggio e fornire  alcuni servizi,e per fare ciò abbiamo fatto un vero atto notarile. Mauro lavora come istruttore di vela allo Yacht club MICALVI, quello appunto della  fondazione, e si è ristrutturato una bella barca a vela.

Puerto Williams è ormai la base di partenza per Lifexplorer per i prossimi 2 anni.

L’imbarco per Ushuaia a Puerto Navarino (sembra la forcola Surley)

Giovanni, Francis, Mario ed io abbiamo navigato intensamente, divertendoci e ben nutrendoci, per 2700 miglia, partendo dal tropico per raggiungere i 40° Ruggenti ed i 50° urlanti. Belli anche i 10 giorni nella terra del fuoco con Michela, tanto impegno e risultati personali e di amicizia meravigliosi. Ieri sera ci siamo divisi per le varie mete, dopo una eccezionale cena in ristorante a Ushuaia a base dell’incredibilmente buono super pesce Merluzzo nero di profondità pescato nelle acque Artiche dai 500 ai 3000 metri all’amo, che bontaà!!

#micalvi#puerto navarrino#puerto william